Poems,  Poesie

Voglio stare in un mondo piccolo

Voglio stare in un mondo piccolo
a misura dei piccoli,
dove la vita è un’infinita possibilità di giocare
senza lasciare nessuno in disparte.
Dove nessuno è il gioco di un altro
ma ognuno viene giocato
e porta la gioia e la sua differenza
per farci imparare.

Voglio un mondo accorto
dove le cose siano a misura dei più sensibili
e prima di compiere un gesto importante,
ci si domandi:
porterà più amore?
Potrà fare del male?

Non voglio più una società di massa,
col turismo di massa,
il consumismo di massa
e la cultura di massa.
Voglio un mondo tutto spezzettato.
Voglio un mosaico,
dove ciascuno sia un frammento
lento e prezioso
e si stupisca
per ogni cosa piccola.