LETTERA A UN UOMO RISPETTOSO

Caro uomo rispettoso,
in occasione della giornata contro la #violenza sulle #donne, io vorrei scrivere a te.
Nella mia vita ho conosciuto diversi uomini incredibili, integri e rispettosi. Uno di questi l’ho sposato.
Quindi partiamo subito dal presupposto che sì, è vero, voi uomini non siete tutti uguali. Come del resto nessuna persona è uguale all’altra, qualunque ne sia il sesso o il genere.
Ma se c’è una cosa che ho imparato in questi anni è che gli uomini integri e rispettosi possono davvero fare la differenza.
Per combattere la violenza di genere occorre scardinarne le cause profonde, che risiedono in una cultura patriarcale e maschilista dura a morire.
Una cultura subdola perché a volte manifesta ma spesso nascosta fra le pieghe di un commento, di una battuta, di un pensiero con cui siamo tutti/e cresciute/i e che ci ha inevitabilmente formati/e trasformandosi spesso in automatismi difficili da mettere in discussione.
Una cultura che si manifesta più o meno esplicitamente nella vita di tutti i giorni.
Ed è lì, in quella quotidianità, caro uomo integro e rispettoso, che ti chiedo di prendere posizione.
Ti chiedo di intervenire ogni qual volta una donna venga derisa, sminuita, valutata solo in quanto oggetto estetico o sessuale.
Ti chiedo di far notare – rispettosamente come tu saprai certamente fare – agli altri uomini (o altre donne) che stanno facendo una cosa sbagliata e irrispettosa perché stanno perpetrando un comportamento maschilista.
Ti chiedo di non essere connivente e ti chiedo di non essere indifferente.
So che è difficile perché, diciamocelo, è sempre ostico fare la parte di chi critica.
Noi donne, o almeno molte di noi, così come tante altre persone che sono state e sono tuttora discriminate, lo facciamo da tempo. Sappiamo bene quanto sia scomoda questa posizione.
Ma noi il nostro percorso lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo.
Ora tocca a voi.
Soprattutto a te, caro uomo rispettoso e integro, che con il tuo esempio e le tue parole puoi aiutare gli altri uomini a evolvere o a mettersi in discussione per compiere insieme a noi questo percorso.
Tu, in quanto uomo, hai la responsabilità di appartenere a una categoria di persone che, in questa società, ha oggettivamente più potere nei confronti di un’altra.
Per questo, benefici del vantaggio di essere preso spesso in maggiore considerazione.
Le tue parole e i tuoi comportamenti hanno un peso importante. Ti chiedo di usare questo potere in maniera responsabile, nei modi in cui tu e la tua sensibilità riterranno più opportuni.
Ma per favore, caro uomo rispettoso e integro, non sottrarti a questa responsabilità.
La posta in gioco è altissima.
È il caso di dire che spesso è questione di vita o di morte.
Grazie ❤

#25novembre #giornatacontrolaviolenzasulledonne